SUPERTEC FIRE produce una vasta gamma di bruciatori e alimentatori per l’industria del laterizio capaci di rispondere a tutte le esigenze tecniche e di sicurezza, la cui applicazione è legata sia alla zona d’impiego, che al combustibile utilizzato.
la distinzione tra le denominazioni Bruciatore e Alimentatore indica una macchina in grado di provvedere direttamente al fenomeno della combustione essendo dotata di camera di combustione e candela di accensione, ovvero di una macchina il cui scopo è quello di iniettare il combustibile, ovvero una miscela di combustibile ed aria all’interno del forno. In questo ultimo caso l’accensione avviene all’interno del forno nelle zone in cui la temperatura è superiore alla temperatura di accensione del combustibile.
Pertanto la nostra produzione formata da bruciatori a gas e da alimentatori di pet coke, carbone e biomasse, nafta, gas, ibridi, .può essere impiegata nella fase di accensione del forno ( bruciatori ), nella zona di preriscaldo del forno (bruciatori), nella zona di cottura del forno (bruciatori e alimentatori).
Particolare attenzione viene data agli involucri canna inseriti all’interno delle bocchette di alimentazione del forno. Sono divisi in due tipi:

  • Canna per Bruciatore: è formata da un elemento in acciaio inox tubolare trafilato avente diametro esterno mm 100. Nella parte inferiore è installato un puntale a forma di cono in carburo di silicio aventi pareti spessore mm 5,00 in grado di resistere alle temperature di combustione prodotte all’interno del bruciatore stesso
  • Canna per Alimentatore: è formata da un elemento in acciaio inox tubolare trafilato avente diametro esterno mm 35 e spessore parete mm. 1,5. Nella parte inferiore è saldato un puntale in acciaio refrattario con pareti aventi spessore mm. 3,5, in grado di resistere alla temperatura all’interno del forno e ad eventuali aggressioni chimiche dovute alle sostanze presenti nell’argilla.

Nella sezione qui in basso, potete scegliere il tipo di bruciatore o Alimentatore che cercate.


SUPERTEC FIRE produces a wide range of burners and feeders for the heavy clay industry which are capable of meeting all technical requirements and safety standards. Their implementation is linked both with the area of application and with the used fuel.
The distinction between the names: burner and feeder indicates a machine which is able to provide directly to the phenomenon of combustion as it is composed of a combustion chamber with a spark plug, which means it is a machine whose purpose is to inject the fuel, or a mixture of fuel and air inside the kiln. In that mentioned case, the ignition takes place within the kiln in the areas where the temperature is higher than the ignition temperature of the fuel.
Therefore, our range of products composed of gas burners and pet coke, coal and biomass, heavy oil, gas, hybrid feeders can be employed in the ignition phase of the kiln (burners), in the preheating zone of the kiln (burners), in the firing zone of the kiln (burners and feeders).
Particular attention is given to the enclosures if the rods inserted inside the feeding firing openings of the kiln. They are divided into two types:

  • Burner rod: it is composed of an element in stainless drawn tube steel having an outer diameter of 100 mm which is installed in the lower part a cone-shaped toe made of silicon carbide having a wall thickness of 5.00 mm able to resist the firing temperatures gained within the burner.
  • Feeder rod: it is composed of an element made of stainless drawn tube steel having an outer diameter of 35 mm and wall thickness of 1,5. mm. A steel toe made of refractory steel and having walls thickness of mm. 3,5 is welded at the bottom, able to resist the temperature inside the kiln and the possible chemical aggression due to the substances included in the clay.

In the section below, you can choose the type of the burner or a feeder you are looking for.